come collegare ed anonimizzare Google Analytics a wordpress

Pubblicato da progettandopc il

A cosa serve Google Analytics?

Google Analytics monitora il traffico su un sito web, offrendo statistiche sui visitatori del tuo sito web.

Come collegare Google Analytics?

Per aprire Google Analytics è sufficiente digitare Google Analytics sul motore di ricerca.

Procedere aprendo Google Analytics.

Dovrai effettuare il login con l’account google al quale si vuole collegare il sito web.

Se è la prima volta che colleghi un sito a Google Analytics ti troverai una schermata come quella riportata qui sotto:

Dunque premere sul pulsante “Avvia misurazione”.

Se hai già dei siti web collegati al tuo account dovrai andare su amministrazione (in fondo a sinistra)

e successivamente premere sul pulsante “Crea account”.

Da questo momento il procedimento è universale, sia per chi collega per la prima volta un sito a Google Analytics sia per chi ha già uno o più siti collegati a Google Analytics.

Per prima cosa indicare il nome del sito (no l’URL)

Ora dovrai togliere le spunte da tutte le voci indicate:

Per poter dichiarare nella tua privacy e cookie policy che utilizzi Google Analytics con ip anonimizzato è fondamentale, per prima cosa, rimuovere le spunte da tutte le caselle indicare nell’immagine precedente. Vedremo sempre in questo articolo come anonimizzare Google Analytics, ma prima dobbiamo ancora compiere qualche passaggio.

Infine premere sul pulsante “Successivo”.

Ora dovrai indicare nuovamente il nome della proprietà (ovvero del sito) ed impostare come fuso orario “Italia” e come valuta “Euro”

e premere sul pulsante “Mostra opzioni avanzate”.

Se hai effettuato tutti i passaggi correttamente dovresti trovarti una schermata come questa:

Attivate la spunta [] relativa alla voce Crea una proprietà Universal Analytics

Indicare se il tuo sito utilizza il protocollo http o https dal menù a tendina per poi indicare l’URL del tuo sito (es. www.mywebsite.it)

Lasciare i successivi parametri invariati e procedere con il pulsante “Avanti”.

Infine dovrai indicare il settore del sito (ovvero di cosa tratta il tuo sito web), il numero dei dipendenti (se non hai dipendenti seleziona da 1 a 10) ed infine selezionare per quali scopi hai deciso di collegare Google Analytics al tuo sito.

Quando avrai terminato non ti resta che premere sul pulsante “Crea”.

Per effettuare il collegamento dovrai accettare i termini di servizio di Google.

Ora puoi chiudere Google Analytics e andare sul pannello amministrativo di WordPress.

Installare il plugin “Google Analytics Dashboard Plugin for WordPress by MonsterInsights” andando sul Plugin > aggiungi nuovo dal menù laterale di WordPress. Nella barra di ricerca dei plugin digitare “google analytics” ed il plugin apparirà tra i primi risultati, in alternativa scaricalo da wordpress.org qui.

Procedere con l’installazione e l’attivazione del plugin…

Premere sul pulsante “Launch the Wizard”

Indicare la tipologia del tuo sito web e premere su “save and continue”

effettuare il collegamento tra Google Analytics e WordPress facendo click su “connect monsterinsights”

Effettuare il login utilizzando l’account Google che abbiamo utilizzato precedentemente per Google Analytics.

Google ti notificherà che l’app monsterinsights richiede l’accesso al tuo account. Premere su “consenti” per permettere il suo funzionamento.

Scegliere dal menù a tendina il sito web che abbiamo appena collegato a Google Analytics come riportato in figura:

infine premere sul pulsante “Complete Connection”. Successivamente scorrere fino alla voce Save and continue senza modificare alcun parametro.

Ora Google Analytics è perfettamente collegato al tuo sito WordPress, ma dobbiamo ancora impostare alcuni parametri.

Dal menù in alto scegliere la voce “generale”

e scorrere fino a trovare l’opzione “Usage Tracking”

ed assicurarsi che “Permetti il tracciamento dell’utilizzo sia disabilitato”.

Recarsi nuovamente sul menù in alto e scegliere la voce “interazioni”.

In questa pagina dovrai disattivare “abilita i report su demografia e interessi di remarketing e pubblicità” e “enable enhanced link attribution”.

Per anonimizzare Google Analytics è sufficiente attivare la funzione “Rendi anonimi gli indirizzi ip”.

Prima di terminare disattiviamo anche la spunta relativa alla compatibilità del _gtagTracker:

Infine salvare le modifiche utilizzando il pulsante salva in alto a destra.

Se hai eseguito tutti questi passaggi correttamente avrai Google con indirizzo IP anonimizzato e avrai impedito a Google di combinare i dati raccolti come richiesto del GDPR. Affichè il tuo sito sia conforme non dimenticare di inserire Google Analytics con IP anonimizzato all’interno della tua privacy e cookie policy, inserendo anche il link di opt-out che trovi qui di seguito: [https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en].

Come vedere le statistiche

Puoi vedere le tue statistiche in ogni momento utilizzando il tuo pc oppure lo smartphone, per il quale esiste anche la app. Per vedere le statistiche dovrai effettuare il login con l’account Google cui hai collegato il sito web.

Se hai più siti web collegati allo stesso account puoi passare da un sito all’altro utilizzando il menù in alto a sinistra.

come faccio a sapere se ho effettuato correttamente il collegamento?

Apri il tuo sito web su una qualsiasi pagina (in modalità privata) e allo stesso tempo apri Google Analytics. Tra gli utenti attivi in tempo reale troverai la pagina che stai visitando.