come misurare velocità siti web

Pubblicato da progettandopc il

I siti web devono caricarsi in pochi secondi. Sicuramente non sarà la prima volta che senti questa affermazione, ma perchè la velocità di caricamento è così importante?

Per prima cosa tieni sempre a mente che le persone quando cercano su Google vogliono trovare la risposta al quesito che hanno digitato sul motore di ricerca nel minor tempo possibile. Se il tuo sito web si carica lentamente gli utenti chiuderanno il tuo sito prima ancora che si sia caricato. Questo significa che i tuoi contenuti, anche se di alta qualità, non saranno nemmeno letti con conseguente perdita di traffico sul tuo sito e perdita di potenziali clienti.

In secondo luogo, tieni conto che google vuole facilitare la navigazione per gli utenti e quindi indicizza maggiormente i siti web che si caricano in pochi secondi.

Come misurare velocità siti internet

GTmetrix

GTmetrix permette di misurare la velocità del tuo sito web. Dovrai soltanto incollare il link della pagina che vuoi misurare e il sito ti fornirà il risultato. GTmetrix ti indicherà anche che cosa migliorare nel caso il tuo sito sia troppo lento.

PageSpeed Insights

Questo tool è offerto da Google. Anche questo strumento permette di misurare velocità delle pagine web ed eventuali miglioramenti da apportare al tuo sito web.

Come rendere il tuo sito web più veloce?

Se dopo aver effettuato i test riportati precedentemente hai determinato che il tuo sito web è troppo lento troverai sicuramente utili questi consigli:

ottimizzazione immagini

Le immagini sono la componente che, di solito, influisce maggiormente sulla velocità di caricamento, pertanto puoi trovare un articolo dedicato all’argomento qui.

hosting

Scegliere un hosting potente a affidabile, dimensionato in relazione alle visite che riceve il sito web e che non abbia limitazioni di banda

redirect

Limitare i redirect al minimo indispensabile.

limitare le richieste http

Per caricare gli script, le immagini, i fogli di stile (CSS) ecc… viene fatta una richiesta http per ogni singolo elemento. Di conseguenza, per limitare le richieste http è preferibile utilizzare un unico foglio di stile invece di utilizzarne molteplici.

Ridurre gli script inseriti nella sezione compresa tra il tag <head> e </head> lasciando solo quelli indispensabili. Gli altri script puoi inserirli nel footer.

abilitare la compressione

La compressione riduce il peso dei file html e CSS. La compressione deve essere attivata sul server web sul quale risiede il sito internet.